Brossura o rilegatura? Ecco come decidere

Brossura o rilegatura? Questa domanda attanaglia tutte quelle persone che necessitano di rilegare un libro o un documento ma restano indecise su quale delle due scegliere. A dire il vero i termini corretti per indicare queste due tipologie sarebbero brossura fresata e brossura a filo refe. Nel gergo, tuttavia, il termine stampa brossura farebbe riferimento ad entrambe le modalità ma queste si differenziano tra loro per risultato finale, materiali impiegati e per i costi di realizzazione. 

Come decidere tra le due? Una premessa

Il fatto che i libri non passino mai di moda nonostante l’avvento del digitale è una piccola grande consolazione per la conservazione del sapere. I libri resteranno sempre importanti per la nostra cultura anche se, nel tempo, i modi per rilegarli si evolvono e danno vita ai sistemi di cui ti stiamo per parlare. Per decidere in che modo vorrai rilegare il tuo documento, che sia esso un catalogo aziendale o un manoscritto, quindi, dovrai ragionare pensando allo scopo e al budget di cui disponi. 

Inoltre anche il numero di facciate potrebbe influenzare questa decisione per cui, molto spesso, sarà il commerciante a procedere per la via più economica in mancanza di tue specificazioni. Difatti per le tesi di laurea si procede per l’opzione con colla fresata mentre molto spesso la rilegatura a filo viene richiesta espressamente per fini commerciali. Come vedremo per decidere ti basterà ragionare sul budget, sul numero di pagine e sul tempo di cui disponi per ultimare il lavoro. Se non sai decidere qui di seguito ti spieghiamo il funzionamento dell’una e dell’altra rilegatura. 

La rilegatura a brossura fresata

La rilegatura con brossura fresata è una modalità economica ma che, al tempo steso, conferisce al contenuto un aspetto curato e ordinato. Il prezzo ridotto e la velocità di completamento del lavoro la rendono l’opzione maggiormente richiesta per tutte le finalità. Questa modalità prevede l’impiego di colla con la quale le pagine, lavorate singolarmente, vengono incollate sul dorso del libro.

La rilegatura a filo refe

Salendo lievemente di prezzo troviamo la rilegatura a filo refe, un metodo che consiste nel rilegare tra loro i fogli tramite un filo di cotone. In altri casi si utilizza il lino, la canapa o altro materiale sintetico dalle medesime prestazioni. Da un punto di vista estetico non c’è alcun dubbio sul pregio della rilegatura che da un tocco artigianale e classico al libro. Lo stesso vale per la copertina rigida che racchiuderà le pagine e che, unito all’effetto “lavorato a mano” renderà il libro pregiato ma sicuramente più costoso. 

Quale scegliere tra le due modalità?

Questo non significa che la brossura sia sgradevole esteticamente, anzi, tutto il contrario. Molto spesso è impiegata per finalità commerciali come ad esempio per la rilegatura di brief e cataloghi aziendali. Possiamo dire che per la scelta conta molto il budget di cui si dispone e, di conseguenza, le finalità per cui intendiamo rilegare un contenuto. La rilegatura a brossura fresata, oltre ad essere economica è anche più veloce di quella a filo per cui, per particolari esigenze di pubblicazione, potrebbe essere la soluzione ideale quando si ha molta fretta di concludere. 

Share this post:

Recent Posts

Comments are closed.