Sito nativo: linguaggi PHP e ASP.NET

PHP e ASP.NET come linguaggi di programmazione più utilizzati

Il linguaggio di programmazione è poco rilevante per determinare la velocità di un'applicazione web.

Esso infatti svolge un ruolo di interfaccia o di unione fra i database server e il web server. La velocità è invece legata ad altri fattori che entrano in gioco durante il processo: il S.O. (velocità di accesso ai file), il database server (velocità con cui vengono inseriti, modificati, cancellati i dati), il web server (velocità di servire le pagine HTML e i file), il browser dell'utente (velocità di rendering della pagina HTML e di esecuzione del codice Javascript), la banda che si ha a disposizione.
Vediamo ora i 2 linguaggi di programmazione più utilizzati: PHP e ASP.NET. Da un punto di vista tecnologico sono molto validi entrambi ma il più utilizzato è sicuramente PHP, in siti importanti come Facebook e Google ma anche per chiunque voglia creare un sito web dinamico, per questo online è possibile seguire il corso PHP in modo gratuito.

PHP

PHP è un linguaggio di programmazione open source che serve a realizzare pagine web dinamiche ed offre molte possibilità di modificare i contenuti di ciò che andremo a creare. Principalmente viene utilizzato per creare la parte server di applicazioni web ed è un linguaggio ad oggetti, quindi può sviluppare logiche di sviluppo OOP. Nato nel 1995, ha subito fino ad oggi diverse evoluzioni: prima era un linguaggio procedurale, oggi invece è in linguaggio multiparadigma grazie all'aggiunta di elementi come il supporto alla programmazione ad oggetti. E' un linguaggio molto versatile perchè può essere integrato con sistemi operativi, database server, web server, ed anche con alcune funzionalità di Windows. Supporta i principali driver di database, oltre alla possibilità di integrare una web application con il sistema AS400. Troviamo il linguaggio PHP in siti internet che con il tempo si sono molto sviluppati, come ad esempio Wikipedia e Facebook. Le pagine vengono realizzate tramite un codice PHP. Essendo open source, il linguaggio PHP permette di contenere i costi di sviluppo e mantenimento e per questo sono sempre di più gli utenti che lo scelgono per le loro creazioni web, e lo apprendono grazie al corso PHP.

ASP.NET

ASP.NET è nato nel 2000, e anch'esso, come il linguaggio precedente, viene impiegato per realizzare applicazioni web. Al contrario di PHP, questo linguaggio è vincolato all'ambiente Microsoft, di cui è proprietario, ed è appoggiato agli ambienti Windows, quindi non è un linguaggio open source. Permette di realizzare applicazioni web scalabili e realizzare pagine con qualsiasi linguaggio framework .NET. Non è un linguaggio orientato agli oggetti, può essere utilizzato esclusivamente su server Win32, e supporta il database MS SQL Server. Essendo legato all'azienda Microsoft, il linguaggio ASP.NET comporta importanti costi di acqusito e gestione.

Sito nativo: advertising

Nei siti si parla di pubblicità nativa, quando gli annunci pubblicitari assumono l'aspetto del contenuto. In parole più semplici, questo tipo di pubblicità non distrae il lettore, ma anzi lo attira perchè sponsorizza un prodotto o un servizio che è nel perfetto contesto. E' l'esperienza pubblicitaria preferita dal pubblico e la più efficace per i marchi. Gli annunci nativi non hanno l'aspetto classico degli annunci pubblicitari che si trovano su internet, bensì diventano parte integrante della pagina di navigazione ed il lettore può diventare facilmente consumatore di quel prodotto.

Share this post:

Recent Posts

Comments are closed.