Non serve più essere esperti di grafica digitale per creare volantini pubblicitari

Il volantino è tutt'oggi uno dei mezzi di comunicazione più utilizzati e rappresenta un prezioso aiuto per far conoscere un evento musicale, sportivo, una mostra, per promuovere un'offerta speciale oppure per scopi sociali e politici. Se fino a qualche anno fa per ottenere un prodotto dalla grafica diretta e accattivante era necessario rivolgersi ad esperti in materia, oggi non è più così. La presenza di numerosi software, sia gratuiti che a pagamento, consente di dare sfogo alla propria creatività e realizzare volantini pubblicitari dallo stile professionale, pur non avendo specifiche conoscenze. In questa breve guida cercheremo di capire come raggiungere il nostro obiettivo facendo uso del tool grafico Spark di Adobe.

 

Validi consigli per creare un efficace volantino pubblicitario

Anche se Adobe mette a disposizione lo strumento per realizzare in modo semplice un volantino pubblicitario, bisogna tuttavia prima conoscere le basilari linee guida da seguire. Innanzitutto è necessario focalizzarsi sul messaggio che si vuole comunicare; dovrà essere diretto, originale ma nello stesso tempo chiaro e conciso, in modo da attirare da una parte l'interesse dell'osservatore e dall'altra essere subito compreso. È buona norma organizzare il contenuto secondo una struttura che presenti titolo, sottotitolo e descrizione, valutando attentamente la posizione del testo.

Il secondo aspetto fondamentale è la grafica del layer: deve colpire l'attenzione in una manciata di secondi. Ciò fa la differenza tra il vedere la persona accartocciare e gettare il volantino in un cestino oppure osservarlo con curiosità. Sarà decisiva la scelta di una sola grande immagine dotata di buona definizione e di uno sfondo adeguato: il tutto integrato armoniosamente con il font e il colore del testo per metterlo in risalto.

Per ottenere esiti soddisfacenti non va dimenticato che, in linea di massima, volantini con troppe immagini e ricchi di scritte distraggono dal messaggio principale che si desidera comunicare. Avendo molte informazioni da gestire è consigliabile utilizzare icone o elenchi numerati per presentarle in modo ordinato.

 

Cosa offre il software Spark di Adobe

Il tool grafico creato dalla nota software house statunitense ha la finalità di proporre all'utente non professionista o quantomeno senza avanzate conoscenze nel settore della grafica digitale, uno strumento agile e snello per godere da subito di apprezzabili risultati. Impiegando una postazione fissa non è necessario scaricare alcun programma ma è sufficiente recarsi sul sito del produttore alla pagina https://spark.adobe.com/it-IT/ e procedere ad una normale registrazione. Per un accesso immediato si può sfruttare il proprio account Facebook o Google oppure una mail. È possibile anche scaricare una versione per dispositivi mobile Apple ed è prevista una futura app per Android.

Una volta entrati nell'area personale si viene accolti da un'interfaccia utente intuitiva che, con pochi semplici click, permette di operare immediatamente e creare, tra le altre cose, volantini pubblicitari. Si parte con il selezionare un layout tra i molti disponibili e inserire immagini o foto da scegliere nella galleria precostituita oppure da una lista personale. Con la stessa rapidità è possibile decidere lo stile del font, la grandezza, il colore e dove posizionare il testo.

Adobe offre l'opportunità di utilizzare una versione gratuita con però delle limitazioni oppure a pagamento per gestire un singolo utente o più utenti con un solo account. Se si desidera il massimo livello di personalizzazione e flessibilità è consigliabile puntare sulla versione con abbonamento mensile. Tra le tante opzioni si potrà inserire un proprio logo o marchio, memorizzare le impostazioni per applicarle in qualsiasi momento con un unico tocco e accedere alla libreria completa dei fonts e modelli.

Chi ancora si pone la domanda se sia possibile creare dei validi progetti pur non avendo la ben che minima conoscenza di grafica digitale e pubblicitaria, la risposta è si. Grazie a software come Spark di Adobe ciò che serve è solo una buona idea di partenza e un pizzico di fantasia.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment